COVID-19: Il miglior strumento diagnostico è davvero lo scanner toracico?

Alcuni elementi di risposte

La tomografia computerizzata toracica (CT) fornisce la migliore diagnosi di polmonite COVID-19, concludono questi ricercatori dell’Università di Scienza di Huazhong (Wuhan, Cina) e del Centro medico dell’Università di Leida (Paesi Bassi).

L’analisi dei dati di imaging e dei test di laboratorio di oltre 1.000 pazienti mostra che la TC toracica supera i test biologici nella diagnosi dell’epidemia associata al nuovo coronavirus, COVID-19. I ricercatori concludono, in Radiologia, che le scansioni TC dovrebbero essere utilizzate quanto prima come strumento di screening primario.

Le scansioni TC toraciche forniscono la migliore diagnosi per la polmonite COVID-19, concludono questi ricercatori dell’Università di Huazhong . of Science (Wuhan, Cina) e Leiden University Medical Center (Paesi Bassi). L’analisi dei dati di imaging e dei test di laboratorio di oltre 1.000 pazienti mostra che la TC toracica supera i test biologici nella diagnosi dell’epidemia associata al nuovo coronavirus, COVID-19.

I ricercatori concludono, sulla rivista Radiology, che la tomografia computerizzata dovrebbe essere utilizzata il più presto possibile come strumento di screening primario.

Genetic Analysis
Coronavirus Vaccine Research. Scientist in Protective Suit Researching Virus Antibodies, Developing a Vaccine

Rilevazione precoce, uno strumento innegabile per la diagnosi

In assenza di trattamento curativo o vaccini terapeutici specifici per COVID-19, è essenziale rilevare la malattia in una fase precoce ed essere in grado di isolare immediatamente un paziente infetto. Le ultime linee guida raccomandano di confermare la diagnosi di COVID-19 mediante RT-PCR (reazione a catena della polimerasi da un campione di RNA o sequenziamento genico) test di laboratorio su campioni respiratori o di sangue prima di prendere una decisione di ricovero in ospedale.

Tuttavia, tenendo conto dei possibili pericoli durante la raccolta e il trasporto dei campioni, nonché delle prestazioni dei kit, il tasso di sensibilità totale dell’analisi RT-PCR per i campioni di tampone della gola è stimato tra il 30% e il 60 %.

L’81% dei pazienti negativi tramite RT-PCR ma positivi tramite TC toracica sarebbero riclassificati positivi a COVID-19 !! 

Questo studio ha quindi esaminato il valore diagnostico e la coerenza dell’imaging toracico rispetto al test RT-PCR per COVID-19 e in 1.014 pazienti. Questi partecipanti sono stati sottoposti a test CT del torace e RT-PCR tra il 6 gennaio e il 6 febbraio 2020.

Sars Cov2
Viral structure. Viral particle is made up of a nucleus of nucleic acid (DNA or RNA) surrounded by a protein coat. Conceptual illustrative virus. 3D illustration.

Le prestazioni della TC toracica nella diagnosi di COVID-19 sono state valutate rispetto all’attuale standard di riferimento. : RT-PCR. Per i partecipanti che hanno dovuto superare diversi test RT-PCR, la conversione dinamica dei risultati del test RT-PCR (rispettivamente da negativo a positivo e da positivo a negativo) è stata confrontata con le scansioni TC toraciche seriali. L’analisi di questi dati mostra che:

  1. Il 59% dei partecipanti (601) ha ottenuto risultati positivi con RT-PCR, l’88% (888) con CT.
  2. La sensibilità della TC toracica per rilevare COVID-19 raggiunge il 97%, sulla base dei risultati positivi ottenuti con RT-PCR;
  3. nei pazienti “negativi” tramite RT-PCR, il 75% (308 su 413 pazienti) è positivo tramite TC toracica: tra questi 308 pazienti, il 48% è considerato un caso molto probabile, incluso il 33% come caso probabile;

In conclusione, l’81% dei pazienti negativi tramite RT-PCR ma positivi per TC toracica sono stati riclassificati come casi positivi con COVID-19 molto probabili o probabili, dopo un’analisi completa dei sintomi clinici e follow-up dinamici da parte dello scanner.

La bassa sensibilità della tecnica RT-PCR significa che un gran numero di pazienti COVID-19 non verrà identificato rapidamente e potrebbe non ricevere il trattamento appropriato in tempo. Inoltre, questa mancanza di rilevazione – così come l’esistenza di casi asintomatici – aumenta considerevolmente il rischio di diffusione del virus. “La diagnosi precoce di COVID-19 è cruciale per il trattamento e il controllo della malattia”, scrivono i ricercatori nel loro comunicato stampa 

“L’imaging TC del torace o la scansione del torace possono essere un metodo più affidabile, pratico e rapido per diagnosticare e valutare COVID-19, specialmente nell’area epidemica”.

Dice un gruppo di ricercatori

Questo strumento di imaging di routine per la diagnosi di polmonite è rapido e relativamente facile da eseguire.

L’accesso alle immagini non è sempre possibile, accessibile o realizzabile . Tuttavia, questo studio, come una recente ricerca presentata su Lancet Infectious Diseases (2), suggerisce che la TC (visiva: immagini toraciche di 2 pazienti infetti) è una tecnica sensibile per rilevare COVID-19, anche in soggetti asintomatici, e potrebbe essere presa in considerazione come ulteriore strumento di screening RT-PCR, ad esempio in caso di sintomi caratteristici e una storia di viaggio in Cina o stretto contatto con persone infette.

Infine, la tomografia computerizzata sembra essere uno strumento di screening particolarmente importante per il piccolo gruppo di pazienti falsi negativi tramite RT-PCR.